SERVI DELLA CARITÁ

I Servi della Carità (in latino Congregatio Servorum a Charitate) - Opera Don Guanella sono un istituto religioso maschile di diritto pontificio: i membri di questa congregazione, detti comunemente Guanelliani, pospongono al loro nome la sigla S.d.C.

La Congregazione nasce nella Casa “Divina Provvidenza" fondata a Como nel 1886 da don Luigi Guanella per offrire assistenza ai bisognosi. Il 13 giugno 1888 entra nella Casa Giovanni Calvi, come postulante, primizia del ramo maschile dell'Opera; ben presto altri si aggiungeranno a lui. La sera del 24 marzo 1908, don Guanella con altri undici confratelli, emetterà i voti semplici perpetui di povertà, castità e obbedienza come Servi della Carità. La congregazione ricevette il pontificio Decreto di Lode il 15 agosto 1912 e le sue Costituzioni vennero approvate definitivamente dalla Santa Sede il 16 luglio 1935.

I Servi della Carità, che si aggiunsero alle suore Figlie di Santa Maria della Provvidenza negli intenti e nell'anima di don Luigi Guanella ebbero il primo posto: Don Leonardo Mazzucchi, suo secondo successore alla guida della Congregazione, amava ricordare che più volte aveva sentito don Guanella dire: «Quantunque nella esecuzione siete stati i secondi, nell'intenzione siete stati i primi, e nel cuore (e con la mano si batteva fortemente il petto) già vi sentivo dentro tutti».